Ogni volta che una persona prende una decisione profonda, si basa di solito su un set di principi, a prescindere dal fatto che quella stessa persona sappia esprimerli vocalmente o meno. I principi non sono altro che semplici set di regole interne a cui tu stesso scegli di aderire. Di solito sono solo un riflesso delle cose a cui dai valore, descritti in un modo tale da guidare il tuo comportamento in maniera chiara verso i valori a te cari. Esistono principi per qualunque cosa: principi di famiglia, principi di lavoro, principi della morale e anche principi del risparmio.

È proprio di questi che vogliamo parlare oggi. Abbiamo voluto raccogliere in un solo articolo i principi chiave che secondo noi dovrebbero guidare ogni risparmiatore e li abbiamo riassunti in dieci principi del risparmio universali (speriamo!).

1. Spendi meno di ciò che guadagni

Dovresti sforzarti di raggiungere questo obiettivo in ogni periodo di tempo che intercorre tra una paga e l’altra. Settimanale, bisettimanale, mensile, poco importa. L’importante è spendere meno di ciò che guadagni.

Certo, è difficile e quasi nessuno è perfetto, ma il fatto è che ogni volta che non riesci a rispettare questo principio, è perché c’è un problema sotto che puoi risolvere. Potrebbe trattarsi di pianificazione inadeguata o un problema di shopping compulsivo o un fondo per le emergenze non abbastanza congruo ai possibili imprevisti.

2. Non è mai sbagliato pagare un debito

Se non sei sicuro riguardo il prossimo movimento finanziario che farai, pagare un debito è sempre un buon movimento. Potrebbe o non potrebbe essere la cosa migliore che tu possa fare, ma è sempre una scelta giusta.

3. È quasi sempre sbagliato contrarre un debito

Se pagare un debito è sempre una cosa giusta, contrarlo non sempre lo è. Innanzitutto, significa mettere a dura prova il proprio flusso di cassa con una nuova uscita periodica e avrai meno denaro da spendere per te e per le tue necessità.

4. Più sprechi, meno valore hanno i tuoi acquisti

Se compri qualcosa che ti piace tanto una volta ogni tanto, è una ricompensa che sta bene concedersi. Un po’ di hype, un po’ di piacere nel comprarlo, nell’aprire la scatola e nell’utilizzarlo.

Ma se fai questo tipo di acquisti in continuazione, quella sensazione di ricompensa sparisce e l’oggetto diventa un acquisto come un altro.

5. Possiedi poche cose che usi spesso e non viceversa

Innanzitutto, un numero inferiore di oggetti ingombra meno, il che significa che ti servirà meno spazio in casa e le utenze potrebbero essere meno costose. Pensa a quanto spazio hai in casa che attualmente impieghi solo per conservare roba. Un numero di possedimenti minore significa anche che userai questi oggetti per più tempo, spendendo meno e preferendo la meno costosa riparazione in confronto alla sostituzione. Anche perché, pensaci un attimo, quanti cellulari hai sepolti in un mobile che ancora funzionano? E perché?

6. Investi tempo ed energia adeguati nella tua crescite personale e taglierai molte spese

Molte delle spese che la gente fa vengono dalla convinzione che la loro vita sia sbilanciata. A volte è facile identificare il perché, ma altre volte non lo è.

Molte persone trattano questa sensazione di sbilanciamento spendendo denaro in maniera incontrollata.

Investi invece nella tua crescita personale: affetti, hobby, carriera, ma non compensare col denaro ciò che non riesci a compensare con altro.

7. Preparati subito per le spese future, anche lontane nel tempo

Sai che tra un paio d’anni dovrai sostituire la tua macchina. Inizia a risparmiare ora, così da poterla pagare subito anziché sottoscrivere un prestito.

Sai che dovrai far fronte ai costi dei libri scolastici per tuo figlio a settembre. Anche se siamo a febbraio, meglio iniziare a risparmiare ora.

È semplice: calcola quanto ti occorre e risparmia ogni mese per coprire tutte le spese. Ti eviterai tanto stress e debiti.

8. Non fare affidamento sul futuro. Preparati al futuro

Molti adulti, in particolar modo i più giovani, credono di poter risolvere i problemi col tempo, anziché preoccuparsene subito, ma la verità è che il tuo futuro è fatto solo di vecchiaia e meno energie e altri imprevisti potrebbero capitare lungo il percorso.

9. Se sei sposato o convivi, sii onesto con il tuo partner

Non si dovrebbe mai nascondere qualche spesa al proprio partner, tranne in quei casi in cui ciascuno ha una quota da spendere personalmente. Se iniziate a nascondervi spese l’un l’altro, finirete col caricare l’altro di un debito che non vuole, oltre a distruggere la fiducia tra voi.

10. Prepara sempre un fondo per gli imprevisti

La vita non va mai come vorresti. Ci sono successi inaspettati, ma anche fallimenti inaspettati. Ci saranno gioie e dolori, opportunità e sfide e non puoi sempre prevedere tutto.

È di vitale importanza che tu abbia un fondo per le emergenze. Qualcosa che metti da parte e su cui versi regolarmente del denaro da usare solo in caso di emergenze inaspettate. Un fondo di emergenza ti eviterà debiti, scelte dolorose e ti consentirà una ricompensa di tanto in tanto.

I tuoi principi del risparmio

Segui qualcuno di questi principi? Quali sono i principi del risparmio che segui? Raccontacelo nella community di Nedben.