Abbiamo parlato tante volte di come risparmiare sul cibo, ridurre gli sprechi e cucinare bene anche se si hanno pochi ingredienti a disposizione a causa di ristrettezze economiche. Non abbiamo mai parlato, però, di come risparmiare al supermercato.

Puoi fare un buon piano settimanale e puoi munirti di app per risparmiare sulla spesa con liste intelligenti e organizzare la tua cucina in modo da evitare gli sprechi, ma se cadi nella trappola degli acquisti d’impulso, cambia poco o nulla, e i tuoi sforzi vengono vanificati. Da dire, comunque, che non è sempre colpa tua e spesso alcune offerte tendono a convincerti che un prodotto è meglio di un altro con pubblicità sparate dritte al nostro subconscio.

Ma anche per risparmiare al supermercato abbiamo alcuni consigli da darti. Seguici.

1. Fai la spesa da solo

Devi restare nel supermercato il minor tempo possibile, se vuoi evitare gli acquisti compulsivi. Tuttavia, andare con il proprio partner, un amico o i propri figli te lo impedisce: il passo rallenta, la conversazione distrae e ci sono quattro occhi anziché due pronti ad acchiappare qualunque offerta a vista.

Più a lungo resti, più è probabile che farai acquisti compulsivi. Più persone sono con te, più è probabile che qualcuno di loro ti spingerà a comprare cose che non ti servono.

2. Vai al supermercato la mattina presto

Non è necessario andare prima che tutto il resto della famiglia si alzi, ovviamente, anche perché sarebbe controproducente (al punto 4 spiegheremo perché). Dopo aver accompagnato i bambini a scuola, per esempio, può essere un buon momento, ma non più tardi. Questo perché ogni giorno hai una forza di volontà limitata e il numero di buone decisioni dipende dal tuo stato mentale. Al mattino la mente è fresca riposata, ed è in quel momento che prendi le decisioni migliori. Più tempo passa, più la tua mente si stanca e la tua capacità decisionale diventa meno efficace. Fare la spesa dopo il lavoro è praticamente disastroso.

3. Recati sempre allo stesso supermercato

Trovati un supermercato di fiducia, una scelta predefinita per almeno la maggior parte delle cose che compri abitualmente. Diciamo per esempio che c’è un supermercato con prezzi ottimi e relativamente vicino a casa tua: quello sarà la tua scelta predefinita. Raccomandiamo fortemente di confrontare i supermercati vicini e scegliere quello più conveniente per le proprie esigenze come supermercato di fiducia. Puoi farlo visitando diversi negozi e prendere nota dei prezzi delle cose che acquisti di solito, per poi scegliere quello che ha il prezzo medio più basso.

Questo eviterà che tu possa comprare un prodotto nel primo supermercato che vedi solo perché è in offerta, scoprendo poi che in un altro supermercato costava meno.

4. Non andare al supermercato a stomaco vuoto

Andare a fare la spesa dopo il lavoro, prima di cena, è una pessima idea. Non solo per la capacità decisionale meno efficace di cui parlavamo sopra, ma anche perché in quel momento sei a stomaco vuoto. In questo stato aumenta la probabilità che tu acquisti del cibo solo perché sembra gustoso, il che ti porta a pensare di meno a ciò di cui hai realmente bisogno. Anche se scegli di recarti la mattina, assicurati prima di aver fatto colazione. A proposito, se vuoi risparmiare anche sulla colazione, abbiamo delle idee molto economiche.

5. Organizza la lista in ordine di reparto

Un altro dei vantaggi di andare sempre allo stesso supermercato è quello di imparare a conoscere molto bene il posto e sapere dove si può trovare il prodotto che cerchiamo.

Sai bene che risparmiare al supermercato significa anche andarci con una lista, ma puoi fare ancora meglio: organizza la lista così com’è organizzato il tuo percorso all’interno dei reparti, in modo tale da ridurre il tempo trascorso nel negozio e le difficoltà a concentrarsi sulla lista.

La tua esperienza

Sicuramente fai la spesa anche tu e sicuramente hai le tue tecniche collaudate per risparmiare al supermercato. Ti va di condividerle con il resto della community su Nedben?