L’estate è vicina, ma non fa ancora abbastanza caldo da recarsi al mare. Inoltre, i piccoli inestetismi della pelle, tra cui la cellulite, non rendono prontissimi alla prova costume. Nonostante ciò, si inizia a sentire la necessità di un momento di benessere e relax, e se non è la spiaggia deve essere qualcos’altro. Le terme, per esempio, uniscono l’utile al dilettevole: sono infatti un metodo di cura riconosciuto e un tipo di vacanza improntato al relax che tutti amiamo fare di tanto in tanto. Ma le terme costano, e trascorrere una giornata o un weekend significa spendere grosse cifre di denaro. Almeno questo è quello che dicono tutti. Noi, invece, ti dimostreremo che è possibile andare alle terme gratis, o comunque si può risparmiare moltissimo.

Terme pubbliche

Non tutti sembrano esserne a conoscenza, ma l’Italia è un territorio ricchissimo di sorgenti termali sparse su tutto il territorio.

Alcune di queste zone sono di proprietà dello stato, quindi sono aperte liberamente a tutti. Ragion per cui, basta cercare quali sono le strutture termali pubbliche più vicine al posto in cui ti trovi e recarti lì con solo il costume, le ciabatte e tutto il necessario che ti occorre.

Andare alle terme gratis è possibile in diverse regioni. Le località più famose si trovano soprattutto nel Lazio, con le terme del Bullicame o il parco termale del Bagnaccio, e in Toscana, dove troverai le famose terme di San Casciano e le sorgenti di San Filippo, ma anche le Cascate del Mulino, geologicamente adiacenti alle famosissime terme di Saturnia. Da citare anche la sorgente del Fordongianus in Sardegna, nota fin dai tempi antichi, e le Terme di Caronte a Lamezia Terme, in Calabria.

«Me l’ha ordinato il medico»

Già, questa frase ti permette di andare alle terme gratis. Ammesso che non sia una bugia e che tu abbia una prescrizione medica per attestarlo.

Esiste infatti un elenco di malattie specifiche per le quali l’ASL può prevedere un ciclo di cure gratuito all’anno pagando solo il ticket sanitario (di 3 euro per bambini e anziani, di 55 per tutti gli altri) per 12 giorni di trattamento con tutte le strutture convenzionate, anche queste distribuite su tutto il territorio nazionale.

Considerando il costo usuale che dodici sessioni di bagno termale avrebbero e che se hai problemi di salute queste non possono essere evitate o rimandate, un contributo di 50 euro è davvero il minimo.

Usa i coupon

Una giornata alle terme è il prototipo di esperienza perfetta da acquistare con un coupon.

Non dovrai nemmeno cercare tanto, perché le terme sono appunto una delle categorie più gettonate sui siti di social shopping. Non solo il famosissimo Groupon, ma tanti altri siti consentono di ottenere offerte uniche con riduzioni anche del 70-80% sul prezzo originale.

In alternativa, è possibile cercare offerte sui siti dedicati. Il più famoso è Last Minute Terme, ma ce ne sono tanti altri ugualmente convenienti.

Viaggia in gruppo

Diverse strutture termali prevedono forti sconti se si prenota in gruppo, quindi a meno che tu non voglia fare quest’esperienza completamente da solo (scelta comprensibile, tra l’altro), puoi organizzarti con la famiglia o con gli amici e risparmiare tutti insieme, rendendo questo tipo di esperienza più abbordabile.

Non ti resta che decidere: quando è stata l’ultima volta che sei andato alle terme? Raccontaci quali sono i posti dove si risparmia di più sulla community di Nedben.