Hai bisogno di una cassettiera, un guardaroba, una poltrona o un letto, ma dopo un giro nei negozi dei marchi più noti della categoria, ti accorgi che costa tutto troppo caro e che a meno di un miracolo, semplicemente non te lo puoi permettere.

Subito dopo, ti metti all’opera per trovare un’alternativa: come fare per trovare proprio il mobilio che ti serve senza spendere troppo?

Abbiamo fatto qualche ricerca e abbiamo scoperto che trovare arredamento a basso costo non è poi così difficile e anzi, spesso si possono trovare molti oggetti quasi completamente nuovi.

Usato online e nei mercatini

Già, perché usato non significa per forza vecchio e malandato, e quindi partiamo col più classico dei consigli: cerca sui siti online dedicati agli annunci oppure su marketplace più grandi come eBay.

In alternativa puoi crcare nei mercatini dell’usato nella tua città, non fa molta differenza, se non per il fatto che su eBay, trattandosi di vendita online, puoi pagare con Paypal e farti rimborsare i soldi spesi per l’acquisto se qualcosa va storto. Inoltre su Ebay puoi esercitare il tuo diritto di recesso, mentre in un mercatino dovrai guardare attentamente ogni oggetto che hai intenzione di acquistare.

Vendite di beneficenza

Anche in questo caso si tratta di acquisti di seconda mano, ma il mobilio è in assoluto una delle tipologie di oggetti più frequenti da trovare nei mercatini di beneficenza organizzati da associazioni o piccoli enti locali, che devolvono l’intero ricavato a una causa nobile.

Questo modo di acquistare arredamento a basso costo è decisamente un win-win: si risparmia e i propri soldi saranno messi a disposizione degli enti che andranno a finanziare opere di bene, ricerche scientifiche e altri importanti servizi per il bene comune.

Facebook

Con la funzione Marketplace di Facebook, lanciata qualche mese fa, il social network più famoso del mondo è diventato anche un luogo per vendere il proprio usato. Basta andare nell’apposita sezione e cercare l’oggetto che ci occorre per scovare buone offerte e addirittura, in certi casi, benché in genere venga richiesto il ritiro, oggetti gratis!

In genere, esiste un gruppo dedicato allo scambio e alla compravendita di oggetti usati per ogni zona d’Italia. Basta cercarlo e iscriversi per trovare oggetti venduti nella propria zona.

Aste giudiziarie

Le forze dell’ordine rilasciano periodicamente dei bandi di aste in cui vengono rivenduti oggetti sequestrati durante o a seguito di arresti o provvedimenti giudiziari speciali.

Basta informarsi su internet per trovare la data e il luogo della prossima asta e per visualizzare, con un certo anticipo, gli oggetti che saranno venduti quel giorno. I prezzi di partenza sono spesso incredibilmente bassi e dovendo acquistare un solo tipo di oggetti, a differenza degli altri, potresti avere un budget sufficiente a strappare un affare, senza spendere una somma eccessiva a causa dei rilanciatori seriali.

Consigli generali sull’arredamento a basso costo

Come dicevamo a inizio articolo, usato non vuol dire scadente. Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi, nel cercare arredamento a basso costo è proprio questo: non scendere a compromessi con la qualità e controlla scrupolosamente ciò che acquisti.

Se devi scegliere un elemento per arredare la tua abitazione, assicurati prima che si armonizzi con lo stile della casa e se non è così, non comprare, altrimenti ti ritroverai dopo poco tempo a vendere a tua volte quello stesso oggetto.

Se invece partecipi alle aste e trovi qualcosa che ti interessa, fissa un budget massimo da spendere e se qualcuno fa un’offerta oltre il tuo limite, limitati a rinunciare: meglio non avere un mobile nuovo che avere un mobile di seconda mano pagato a un prezzo eccessivo per vano spirito di competizione.

Ci piacerebbe continuare questa lista di consigli. Tu ne hai qualcuno? Che ne dici di parlarne su Nedben?