Ci siamo! Il periodo delle maratone è ufficialmente ricominciato! Dalla seconda metà di gennaio, fino a primavera inoltrata, infatti, atleti provenienti da tutta Europa si sfidano lungo i percorsi delle maratone, ultra maratone e mezze maratone in programma nella nostra penisola. Con le maratone siciliane, la mezza maratona sul Brembo e la mezza maratona di Napoli, il ciclo è cominciato e la partecipazione, sia in termini di corridori che di pubblico, è stata migliore del previsto. E se anche tu stai pensando di provarci o ti sei già iscritto a una delle tante gare, ecco che Nedben arriva in tuo aiuto per darti qualche consiglio sull’attrezzatura per la maratona migliore. E per migliore intendiamo economicamente abbordabile.

Già, perché per correre una maratona c’è bisogno dell’attrezzatura adatta, sia per la competizione in sé che per l’allenamento, ovvero un certo tipo di abbigliamento tattico e degli accessori che sicuramente contribuiscono a migliorare questa esperienza. Vediamo insieme quali sono.

Scarpe

Le scarpe da corsa sono sicuramente la parte più importante del proprio abbigliamento. Il piede deve essere libero di piegarsi come sua forma naturale, le suole devono impedirti di scivolare sul bagnato, ma allo stesso tempo devono costituire da cuscinetto tra il tuo piede e il tracciato, poi devono aderire bene al tuo piede e non sfuggire via, ma non devono costringerlo in una morsa stretta che impedisce i movimenti e la corretta circolazione. Ah, poi devono permettere al piede di traspirare, altrimenti si formeranno brutte e dolorose vesciche che sicuramente vuoi evitare. Però non devono permettere all’acqua di entrare.

Come vedi, insomma, scegliere il paio di scarpe giuste per la maratona non è semplice. Inoltre, tieni conto dell’allenamento: alcuni esperti maratoneti sostengono che le scarpe vadano cambiate ogni 500 chilometri di corsa. Questo significa che fino al giorno della corsa, probabilmente dovrai cambiare paio di scarpe più e più volte. Qui puoi decidere di fare due cose: provarne il più possibile e decidere qual è il paio più adatto ai tuoi piedi, oppure sceglierne uno e comprare sempre lo stesso ogni volta che ne hai bisogno.

In ogni caso, se segui Nedben, sai che esistono ottimi paia di scarpe da ginnastica a meno di 50 euro. Puoi iniziare da lì.

Inoltre molte marche famose in questo periodo mettono in offerta le scarpe come ad esempio Asics.

Calze

Anche i calzini sono importanti: i piedi, infatti, suderanno molto, e il pericolo vesciche è dietro l’angolo. È importante quindi acquistare delle calze traspiranti, ma che siano anche in grado di assorbire il sudore. Una spugna leggera in cotone è probabilmente la scelta migliore. Negozi di calzature o articoli sportivi come Foot Locker e Decathlon hanno un’ottima gamma e una scelta ampia al riguardo a prezzi relativamente bassi. Vale la pena dare un’occhiata.

Pantaloni o pantaloncini?

Rispondiamo prima alla domanda: pantaloni lunghi o pantaloncini? Essendo ancora inverno, la scelta più logica sembra essere quella di propendere per i pantaloni lunghi, ma bisogna tenere conto che durante la corsa il calore sviluppato dal proprio corpo potrebbe diventare eccessivo e farti perdere più liquidi del dovuto.

La scelta è in realtà soggettiva, e l’unico modo per sapere se è il caso di usare pantaloni lunghi o pantaloncini è allenarsi con entrambi.

La cosa importante è che i tessuti lascino traspirare la pelle e assicurino libertà di movimento.

Per le magliette vale lo stesso: scegli il tipo che più ti si addice dopo esserti allenato con entrambi, ma assicurati che ci sia una buona traspirazione e libertà di movimento. I tessuti dry fit sono perfetti per la maratona. In genere sono i grossi brand come Nike a venderli, ma anche in questo caso una ricerca da Decathlon non guasta.

Berretto e guanti

Poiché la maggior parte delle maratone si tiene tra gennaio e marzo, le temperature nel giorno della corsa potrebbero essere molto basse e se la corsa può riscaldare i muscoli di tutto il corpo, la testa si becca tutto il freddo. Dire addio alla corsa solo perché tra la tua attrezzatura per la maratona non hai un berretto e quindi ti sei beccato una sinusite, sarebbe un vero peccato. Un buon berretto di lana costa meno di cinque euro e ti salverà da un potenziale mal di testa.

Per quanto riguarda le mani, invece, hai notato quanto diventano fredde quando corri? Ecco. Se non vuoi ritrovarti con due ghiaccioli e rischiare di averle troppo congelate per ritirare il premio, dei guanti in tessuto traspirante dal costo di meno di una decina di euro sono un ottimo investimento.

Scaldamuscoli

Non vorrai farti fermare dai crampi o da qualche strappo muscolare dovuto al freddo, vero? Ecco perché tra l’attrezzatura per la maratona non possono mancare gli scaldamuscoli, che, posizionati sulle parti giuste, ti assicureranno una migliore prestazione senza inconvenienti di percorso.

La tua attrezzatura per la maratona

Stai per correre anche tu in una maratona? Quale attrezzatura hai preparato? Come ti vestirai? Dai i tuoi consigli alla community di Nedben.