Tutti abbiamo delle passioni, qualcosa che ci piace fare nel nostro tempo libero e al quale dedichiamo parte del nostro tempo per sentirci realizzati e più felici, e non semplici automi con delle rotaie saldate sul percorso casa-lavoro. Insomma, tutti abbiamo degli hobby. E salta fuori che l’hobby del bricolage è uno dei più praticati dagli italiani.

Già, pare infatti che la spesa degli italiani per il fai da te sia in crescita per il semplice motivo che con il bricolage si risparmia.

E in effetti in diversi articoli su questo blog abbiamo consigliato di provare a fare da soli quante più cose possibile per risparmiare soldi. E spesso è così che si inizia ad avere l’hobby del bricolage, con una piccola esigenza, per poi finire a spendere più del previsto per qualcosa che invece dovrebbe farti risparmiare.

Ma questo non vuol dire che devi mollare l’hobby del bricolage. È importante avere i piaceri semplici. Dopotutto, lavori duro e hai bisogno di spendere del tempo solo per te. Come fare per ridurre i costi di questo bellissimo hobby, allora?

Come al solito, le idee non mancano. Vediamone alcune assieme.

Pianifica il budget

Se sai già su cosa vuoi lavorare, puoi pianificare la spesa necessaria a completare il tuo lavoro. Tra l’altro, se hai deciso di allocare una determinata somma di denaro al tuo hobby, puoi decidere se vale la pena proseguire per quel progetto e quanto tempo ci vorrà per completarlo e se puoi lavorare ad altro nel frattempo. Raccogli informazioni sui materiali e sui loro costi, così come sulle attrezzature necessarie, così da non iniziare nulla che poi resterà incompleto.

Acquista di seconda mano

Non è necessario acquistare attrezzi nuovi dal negozio di bricolage, perché spesso è facile trovare tutto su internet, in particolare su Facebook Marketplace, che si sta rivelando di gran lunga il miglior amico del risparmiatore. Certo, assicurati che funzionino a dovere e che la qualità sia ottima, inoltre non dimenticare di dare una controllata al prezzo originale per assicurarti di avere un vero risparmio.

Per i materiali vale la stessa filosofia: l’hobby del bricolage spesso è figlio di una passione per il riciclo, quindi è naturale ricavare molto di quello che ci serve da oggetti non più utilizzabili e anche in questo caso, molto si può trovare su internet.

Ovviamente, non dimenticare che puoi rivendere a tua volta gli attrezzi e i materiali di cui non hai bisogno, così da recuperare qualche soldo per sostenere i costi del tuo prossimo progetto.

Non acquistare qualsiasi cosa sia pubblicizzata

Ok, hai visto la pubblicità di quel nuovo attrezzo su internet e non riesci a resistere. Ma è bene per le tue finanze che tu lo faccia. Riflettici un attimo: ti serve realmente l’attrezzo che la moda del momento di consiglia per fare bene il tuo hobby? La funzione svolta da quell’oggetto è qualcosa che ti occorre quotidianamente? Facilita di così tanto il tuo lavoro che non puoi farne a meno?

Se è così, d’accordo, vale la pena comprarlo. Diversamente, non cedere alla tentazione, perché non vale i tuoi soldi.

Rendi l’hobby del bricolage profittevole

Col bricolage puoi produrre un sacco di oggetti utili e interessanti, perché non provare a venderli? E se a questo avevi già pensato, sappi che non è l’unico modo per fare soldi.

Se sei molto bravo nel tuo hobby, hai mai pensato di aprire un blog? O che ne dici di filmarti mentre lavori e postare tutto su Youtube? I tutorial sul fai da te sono molto apprezzati e visualizzati. Potrebbero renderti bene, se abbinati alla pubblicità. O magari potresti scrivere e vendere un e-book su Amazon. Sfrutta internet per monetizzare la tua passione! E naturalmente non dimenticare di dare i tuoi preziosi consigli su Nedben!