Arriva per tutti un momento nella vita in cui si dice a sé stessi: «basta, cambio vita, da domani sarò una persona nuova». Per alcuni il cambiamento si concretizza con una proposta di matrimonio, con un taglio all’alcol o al tabacco, con un nuovo taglio di capelli o con un nuovo tipo di alimentazione come la dieta vegana.

Non si può negare, infatti, il crescente successo della dieta vegana nell’ultimo decennio: chi per motivi di salute, chi per motivi etici, sono in molti a decidere di passare a un’alimentazione caratterizzata dall’assenza di carne e prodotti derivati dagli animali.

E così hai fatto qualche ricerca, hai trovato e testato qualche ricetta e guardato decine di video su Youtube sull’alimentazione vegana e finalmente ti senti pronto. Poi vai al supermercato e scopri i prezzi del cibo vegano e biologico e resti di sasso: è tutto costosissimo!

Non andare in panico. O almeno smetti se sei già nel panico. Comprare del cibo per una dieta vegana non deve costare un occhio della testa. Noi proviamo a farti risparmiare con questi cinque consigli.

1. Scrivi un piano settimanale

Sviluppare un piano settimanale e una lista della spesa è uno dei modi migliori per restare entro i limiti di budget preposti. Attieniti al piano settimanale, acquista solo gli ingredienti necessari ed eviterai di spendere denaro non necessario.

Per creare il tuo piano potrebbe aiutarti un libro di ricette vegane come questo: in questo modo potrai già pianificare con una settimana di anticipo tutto il menu dei giorni successi 😉

2. Scegli frutta e verdura di stagione

Evita di acquistare frutta e verdura fuori stagione: acquistando questi alimenti quando sono in stagione, infatti, si risparmia in media dai 50 centesimi ai 2 euro al chilo rispetto a quando questi stessi prodotti sono fuori stagione. Quando la freschezza di ciò che si mangia è garantita e il prezzo è inferiore, cosa si può desiderare di più?

3. Acquista surgelati laddove possibile

Le verdure e gli ortaggi surgelati sono una buona alternativa ai prodotti freschi. Le buste di verdure surgelate sono spesso molto più economiche di quelle fresche a parità di quantità, spesso il prezzo scende addirittura della metà.

Non c’è nulla di male nel comprare cibo surgelato, anzi, c’è da dire che spesso è anche già pulito e pronto per essere cucinato. Se non ti piace usare il microonde, basta tirare fuori dal freezer ciò che ti serve con sufficiente anticipo e aspettare lo scongelamento naturale. Per esempio, potresti togliere dal freezer ciò che ti occorre per la cena prima di andare al lavoro per trovare tutto già scongelato al tuo rientro.

4. Acquista il giusto

Se hai fatto una lista settimanale di ciò che vuoi mangiare, saprai anche quanto cibo sarà necessario comprare. Abbi cura di acquistare quantità sufficienti per tutto l’intervallo di tempo, tenendo conto che trattandosi di alimenti freschi, alcuni di questi dovranno essere consumati più in fretta di altri.

Se acquisti troppo poco cibo, infatti, dovrai recarti di nuovo a fare la spesa e finirai per spendere molto di più perché non hai una lista e un programma a cui attenerti.

Se invece acquisti in quantità eccessive, finirai col dover buttar via qualcosa che recupererai dal frigo quando sarà troppo tardi perché già scaduto o diventato marcio.

5. Congela l’eccesso

Ne abbiamo già parlato in un altro post sugli sprechi domestici, ma vale la pena ripeterlo: se cucini una quantità eccessiva di cibo, usa un contenitore per congelare l’eccesso prodotto e consumarlo successivamente. Etichetta tutto ciò che congeli: il cibo in freezer sembra tutto uguale! 🙂

Altri consigli

Poiché una dieta vegana esclude la maggior parte degli alimenti in commercio, tenderà a cercare dei cibi “alternativi” come il tofu e il seitan per le proprie ricette, che inevitabilmente sono molto costosi. Prova invece a esercitare la tua creatività e cerca di creare nuove ricette con gli ingredienti che hai già a disposizione.

Inoltre, riguardo il menù programmato, non devi per forza prepararne uno settimanale: se lo ritieni opportuno, puoi anche optare per una soluzione bisettimanale o addirittura mensile, sta a te decidere.

Ma parliamo di questo argomento in maniera più approfondita su Nedben: sei vegano o vegana o stai valutando il diventarlo? Come risparmi sull’alimentazione vegana, inevitabilmente più costosa? Raccontaci quali prodotti acquisti e con quali sconti!