Sei un topo di biblioteca? Nel tempo libero ti piace leggere, poi leggere e ancora leggere? Allora le possibilità che la tua casa sia piena di vecchi libri sono molte.

Sappiamo che per ogni bibliofilo, alcuni libri hanno un valore sentimentale: ci ricordano persone, luoghi, momenti e situazioni che non vorremmo mai dimenticare. E non dobbiamo.

Però siamo altrettanto sicuri che ci siano dei libri che proprio non ti interessano, vuoi perché non ti sono piaciuti, vuoi perché non hanno alcun valore intrinseco per te. Insomma, qualche libro di cui ti vorresti liberare ce l’hai. Anche perché arrivi a un certo punto in cui per fare spazio ad altri libri, qualcosa deve necessariamente andare via.

E perché non provare a guadagnarci qualcosa, già che ci sei?

Ecco allora alcuni modi per guadagnare dai vecchi libri di cui vuoi liberarti.

Vendi i tuoi vecchi libri

Sicuramente la strada più ovvia da prendere liberarsi dei propri libri velocemente e guadagnare altrettanto velocemente.

Ma come fare?

Beh, innanzitutto online: eBay è ancora il migliore, nonché uno dei siti più famosi tra i cultori del vintage. Su eBay la gente cerca di tutto, cercheranno anche i tuoi libri.

Amazon è un’altra carta vincente, anche se c’è una piccola commissione da dare in cambio.

I gruppi Facebook, poi sono un’altra sorpresa: grazie alla nuova funzione Marketplace, poi, gli affari sono ancora più semplici da scovare. Sarebbe utile inserire anche le tue proposte.

E se l’online non ti piace, carica tutto in macchina e via verso i mercatini dell’usato!

Ricicla

L’opzione alternativa alla vendita più gettonata e diffusasi recentemente sembra essere quella del riciclaggio di vecchi libri.

Ci sono dei siti, infatti, che ti pagheranno in base al libro che permetti loro di riciclare. Alcuni, però, richiedono un valore minimo prima di accettarli, quindi assicurati di averne in quantità sufficiente.

Trasforma i tuoi vecchi libri in nuovi oggetti

Ti piace il fai da te? Allora potresti voler prendere in considerazione l’idea di usare i vecchi libri come materiale per altre trovate casalinghe: su internet esistono tutorial per trasformare un vecchio libro in un portagioie, ricavarne della cartapesta e tanto altro ancora.

Una volta realizzato il tutto, puoi provare a vendere il prodotto del tuo lavoro sui soliti gruppi Facebook, stavolta dedicati al bricolage.

Attenzione ai libri rari

Se sei un intenditore di libri, sicuramente te ne accorgerai, quando troverai qualcosa di interessante sepolto in casa, ma se dovessi avere qualche dubbio, meglio spendere qualche minuto in più online, piuttosto che dare via a pochi euro qualcosa che ne vale molti di più: molto spesso ci ritroviamo in casa dei libri dei nostri genitori o dei nostri nonni, magari edizioni particolari e limitate che oggi non esistono più e che per questo valgono un sacco di soldi. Certo, non guadagnerai i 35 milioni di dollari della Bibbia di Gutenberg, ma potresti sicuramente incassare un buon gruzzolo vendendo a qualche collezionista.

Quanto puoi guadagnarci

Se ti stai chiedendo se il gioco vale la candela, ti proponiamo qualche esempio proveniente dalla nostra esperienza.

Vendendo online, puoi guadagnare dai 3 ai 10 euro per titoli di popolarità medio-alta. Se poi si tratta di grandi classici tenuti in ottime condizioni o anche volumi di enciclopedie, il prezzo può salire ulteriormente.

Nei mercatini dell’usato, invece, i compratori tenderanno a proporti una cifra forfettaria, ma d’altro canto hai la possibilità di liberarti di tutti i libri in una volta sola e in pochi minuti. I guadagni, però, si abbassano arrivando anche a un euro a libro.

Per quanto riguarda le altre proposte indicate in questo articolo, tutto dipende da te e tutto cambia da libro a libro, sta a te fare la scelta migliore.