Saldare i propri debiti e non contrarne di nuovi è una cosa molto importante per chiunque nel mondo. Tutti vogliamo vivere senza stress finanziario, no? Ma se questo è vero per le famiglie, è vero anche per le imprese. Tantissimi imprenditori, infatti, hanno alti e bassi negli affari, e un minimo di instabilità può presto condurre a fare un po’ troppo affidamento sulle proprie carte di credito. Avere un’impresa senza debiti è importante quanto avere una situazione economica personale senza debiti.

In particolare, è molto importante che ogni imprenditore abbia un piano a cui attenersi. Certo, se non ne hai uno, non è che puoi crearlo da un giorno all’altro, ma creare un piano per ripagare i debiti può darti ossigeno immediato e più tranquillità per il futuro.

Ecco quindi qualche suggerimento per avere un’impresa senza debiti.

Paga il saldo minimo

Non tentare di superarti e diventare aggressivo e temerario nel pagare i tuoi debiti sulle carte di credito. Piuttosto, effettua pagamenti minimi su tutte le tue carte di credito e inizia a creare un fondo di emergenza. Un fondo di emergenza è la cosa migliore che tu possa fare, e puoi farlo solo se smetti di mettere tutto il carico sulle tue carte di credito.

Puoi iniziare anche con pagamenti piccoli da meno di 500 euro, anche se molto varia a seconda della grandezza della tua impresa e della tua situazione economica. Qualunque sia l’ammontare che fisserai, devi assicurarti di avere dei risparmi da parte per le situazioni di emergenza. In questo modo, non dovrai più prendere in prestito altro denaro dalle carte di credito.

Tieni traccia dei tuoi pagamenti

Contemporaneamente alla creazione di un fondo di emergenza, crea una lista con tutti i debiti contratti e ancora da saldare. A seconda dell’ammontare minimo che riesci a pagare, distribuisci il denaro dando la giusta priorità. A mano a mano che il fondo di emergenza inizia ad aumentare, abbassa la quota mensile destinata ad esso e alza quella destinata al pagamento dei debiti.

Quando il fondo emergenza sarà terminato, massimizza la cifra destinata al pagamento dei debiti.

Crea una nuova fonte di guadagno

Questa è una parte molto importante, anzi, essenziale per avere un’impresa senza debiti, perché è molto difficile riemergere dalla fossa quando hai un’entrata fissa che non aumenta mai. È come un pavimento di vetro sul quale devi reggerti sperando che non si formi nessuna crepa.

Inizia invece a promuovere servizi aggiuntivi alla tua offerta principale e attua una strategia di cross-selling, così da aumentare le entrate e utilizzare gli incassi aggiuntivi per rafforzare ulteriormente la tua posizione economica. Un tipico esempio, potrebbe essere l’apertura di un sito e-commerce.

Costruisci un fondo di emergenza da 4 mesi

Tutto chiaro, ma quanto dovrebbe essere grande questo fondo di emergenza? La risposta è semplice: immagina che ti capiti di dover chiudere l’azienda per un lungo periodo di tempo, ma di dover far fronte comunque ai costi. Ecco la cifra giusta per il tuo fondo. 4 mesi è un periodo abbastanza lungo, che ti dà abbastanza tempo per tamponare l’emergenza e pensare a una soluzione per uscire della momentanea crisi. Quando il brutto momento sarà passato, non dimenticare di rimettere il denaro speso al suo posto.

Conclusioni

Mantenere la propria attività senza debiti quindi è molto importante e invitiamo tutti gli imprenditori che ci seguono a farlo. Sei anche tu tra questi? Dacci il tuo consiglio su Nedben.