Coltivare piante commestibili, officinali o che abbiano un qualsiasi altro beneficio può rivelarsi un buon modo per risparmiare su alcune cose di cui normalmente si ha bisogno in casa e che dovresti quindi acquistare regolarmente nei negozi.

Ma perché spendere denaro se puoi ottenere le stesse cose dal tuo giardino?

Pensa solo a tutto il carburante risparmiato perché non devi andare al negozio ad acquistare una spezia, un frutto o qualsiasi altra cosa tu possa ottenere dal tuo giardino.

Esistono molte piante che possono farti risparmiare in casa e alcune sono anche molto belle esteticamente. Abbiamo deciso di proporne cinque tra le più interessanti.

1. Timo

Le erbe sono in assoluto le piante che più di tutte assicurano un risparmio in casa: puoi usare poche foglioline di salvia per cucinare la cena, oppure puoi usare il basilico per fare del pesto artigianale e così via.

Il timo in particolare è una delle migliori sotto questo aspetto, poiché produce un aroma intenso e anche se cresce in modo veloce e copioso, ne basta pochissimo per dare sapore a carni e minestre si ogni tipo. E la parte migliore è che una pianta di timo costa più o meno quanto il barattolino che acquisti al supermercato!

Un altro vantaggio del timo è che cresce bene in tutte le stagioni (a meno che l’inverno non sia troppo rigido) e puoi persino congelare le foglie quando il raccolto è più abbondante.

2. Aloe vera

Quasi tutti conoscono i benefici dell’aloe vera: una delle piante usate fin dall’antico Egitto per le sue numerose ed eccellenti proprietà officinali: un rimedio per le scottature, la stitichezza, la pelle secca, un antistaminico naturale e chissà quanto altro ancora. Sebbene gli studi scientifici non abbiano mai preso in seria considerazione le proprietà di questa pianta, molte case farmaceutiche vendono prodotti a base di aloe vera e del gel che si ricava dalle sue foglie. In giardino, sarà sicuramente una delle piante che fanno risparmiare di più in casa.

3. Melissa citronella

Uno dei principali problemi dell’avere un giardino, soprattutto in primavera e in estate, è la grande quantità di insetti che vengono attratti dalle piante e dai pollini ed entrano in casa. Mentre può far piacere vedere le api che impollinano i propri fiori, le zanzare possono rappresentare un problema.

La melissa citronella, però, è un repellente naturale per le zanzare! Se piantata sotto la finestra, aiuterà a tenere lontani insetti molesti ed è sicuramente migliore degli insetticidi chimici in commercio.

4. Lavanda

Oltre a essere anch’essa un repellente per le zanzare, la lavanda è senza dubbio una delle piante più profumate del mondo. Non solo è di bell’aspetto, ma può essere anche usata in casa per profumare le stanze e gli armadi e in cucina per migliorare il sapore o il profumo di dolci e bevande. Inoltre, prova a sfregarne i fiori sui polsi e sul collo e avrai addosso uno dei profumi più belli.

5. Geranio

Tra le piante che fanno risparmiare non poteva mancare il geranio, visto che ha due pregi: dei fiori bellissimi e delle proprietà officinali strabilianti. Dal geranio si può ricavare infatti un olio essenziale che ha diversi effetti sulla salute: è un antidepressivo naturale molto usato in aromaterapia, ma ha anche proprietà astringenti e antinfiammatorie, usato molto spesso per calmare mal di gola e laringiti e per attenuare la formazione di sfoghi dovuti all’acne. Aiuta inoltre a cicatrizzare più in fretta piaghe e ferite ed è, come la lavanda e la citronella, un ottimo modo per tenere le zanzare lontane.

Hai poco spazio?

Se non pensi di avere spazio a sufficienza per coltivare le piante che preferisci, non ti preoccupare, esistono soluzioni economiche ed estremamente efficienti per coltivare anche in appartamento o addirittura in ufficio! Guarda questa soluzione proposta da Amazon: una vera chicca per gli appassionati!

Il tuo giardino del risparmio

Hai qualcuna di queste piante? Quali piante nel tuo giardino ti fanno risparmiare in casa? Quali consiglieresti e aggiungeresti a questa lista? Diccelo nella community di Nedben.