Pronto a prenotare le vacanze per le tue meritate ferie estive? Prima di prenotare il volo, però, è opportuno controllare la tua situazione finanziaria e iniziare a fare qualche ricerca in modo da ricavare il massimo dal tuo budget. Per questo abbiamo deciso di dare qualche suggerimento a chi vuole risparmiare in vacanza senza dover continuamente guardare dentro il portafoglio.

1. Pianifica le attività

Recentemente abbiamo scritto un post sulle vacanze in camper in cui davamo un consiglio semplice quanto valido: pianifica le attività da fare sul luogo ben prima di partire. Tuttavia, non vediamo perché per le vacanze tradizionali questo consiglio debba cambiare.

Cerca online le attività sul posto che più ti piacciono e verificane il prezzo, in modo da avere un’idea più chiara di come spenderai i tuoi soldi. Cerca bar, ristoranti ed eventi che rientrino nei tuoi limiti di spesa settimane o mesi prima di recarti sul posto, leggendo i feedback dei vecchi clienti su TripAdvisor, Facebook o Google, cercando un rapporto qualità\prezzo bilanciato. Pianificando in anticipo, il tuo budget ti farà risparmiare in vacanza e ti porterà molto più lontano.

2. Stabilisci un budget successivo alla vacanza

Nessuno vuole tornare a casa con un conto vuoto, quindi prima di decidere quanto vuoi spendere in vacanza, pensa a quanto denaro ti occorre dopo che sarai tornato: se per esempio decidi di stare in un posto per due settimane, sai che prima di ricevere un altro stipendio dovrai aspettare due settimane o più, quindi stabilisci un budget per quel periodo e solo successivamente puoi decidere un limite e quindi come risparmiare in vacanza per rispettare quel limite.

Altro consiglio: mantieni il budget per la vacanza separato dal resto del denaro, magari usando due conti correnti, punto che spieghiamo di seguito.

3. Apri un conto senza commissioni all’estero

Vai in vacanza all’estero? Allora aprire un altro conto corrente è utile due volte: innanzitutto perché, come detto poc’anzi, è più semplice mettere da parte un budget destinato solo ed esclusivamente al viaggio e alle spese sul posto, inoltre a ciò si aggiunge la possibilità offerta ormai da tante banche di aprire un conto senza commissioni sui prelievi e sulle transazioni all’estero, il che è un’ottima cosa, se hai intenzione di goderti le tue vacanze in una località oltre i confini. Purtroppo anche se negli ultimi anni l’applicazione di questo genere di commissioni da parte delle banche si è ridotta di molto all’interno dell’Unione Europea, alcuni istituti continuano ad applicare tariffe su prelievi di contante e altri tipi di operazioni, oltre a limiti generalmente più bassi. Fuori dall’UE, invece, sono i tassi di cambio a fare paura.

Una carta studiata appositamente per chi viaggia è ormai prevista da molte banche e non prevede commissioni sulle transazioni, né altri tipi di costi e molto spesso operano il tasso di cambio reale.

4. Sii flessibile

Se non hai il denaro necessario per permetterti realisticamente la vacanza dei tuoi sogni, considera la possibilità di andare in qualche posto meno conosciuto, evitando le trappole per turisti. Ci sono molti posti da visitare a prezzi veramente bassi, solo perché non hanno l’esposizione mediatica di certe località più blasonate, ma a volte basta letteralmente muoversi poco a nord o a sud rispetto a un determinato punto sulla costa per scoprire un paradiso naturale a buon mercato.

E anche sulle date di arrivo e partenza, sii flessibile: spesso scalando di un giorno si può risparmiare tantissimo rispetto al prezzo iniziale.

5. Usa i voucher

Tantissimi siti web offrono sconti in tantissime località, che ti aiuteranno a risparmiare su cibo, bar, spiaggia, musei e altri tipi di intrattenimento. Appena arrivi sul posto, inizia subito la tua ricerca online e scoprirai sicuramente tantissime offerte allettanti.

E non dimenticare: se ne trovi di interessanti, segnalali sulla community di Nedben!