Tra le mete più scelte dagli italiani per il classico viaggetto di pochi giorni c’è a sorpresa (ma non troppo) Dubai. Se prima gli Emirati Arabi erano visti come una meta irraggiungibile, visitata solo da importanti businessman, oggi sono il Paese mediorientale più visitato dai turisti occidentali. Più di Gerusalemme, per esempio. Ma quanto costa, effettivamente, un viaggio a Dubai? Le voci dicono che sia una città ancor più cara della capitale Abu Dhabi. E sono vere: Dubai è carissima, qualsiasi cosa tu faccia. Ma questo non vuol dire che non ci sia modo per risparmiare e rendere questa vacanza più abbordabile. E infatti, è proprio qui che entriamo in gioco noi di Nedben.

Hotel economici a Dubai

Se cerchi brevemente su Google, scoprirai che una stanza in un albergo mediamente carino si attesta su cifre stratosferiche, tipo 540 dirham, ossia 120 euro. I soli alberghi in cui puoi risparmiare qualcosa sono quelli a una e due stelle, che puoi trovare anche su Booking a circa 50 euro a notte. Sicuramente non saranno strutture belle e lussuose come gli alberghi più rinomati, ma un certo livello di qualità viene comunque garantito. In alternativa, per un ulteriore risparmio, puoi trovare stanze su AirBnB a circa 25 euro.

A differenza delle altre città di cui abbiamo parlato nelle scorse settimane qui su Nedben, come Londra, Parigi, Amsterdam e New York, a Dubai non c’è grande differenza di prezzo tra hotel in centro e hotel fuori dal centro, quindi non sperare di risparmiare con lo stesso trucco, ma scendi a compromessi con la qualità e accontentati delle soluzioni di cui sopra, che sono comunque molto valide, sia per i giovani che per le famiglie.

Come muoversi a Dubai

A Dubai il mezzo più comunemente usato dai turisti è il taxi. Ci sono tantissime compagnie, ma quella più economica è sicuramente Uber. Tuttavia, non è detto che siano necessari: a differenza di tante altre città, l’aeroporto di Dubai si trova molto vicino al centro della città, quindi è servito dalla metropolitana cittadina. A proposito di ciò, è possibile acquistare delle smart card al prezzo di 20 dirham al giorno in qualsiasi stazione per muoversi illimitatamente su entrambe le linee metropolitane. In pratica il sistema funziona così: quando acquisti la tua Silver Nol, hai 20 dirham di credito, proprio come una prepagata, e a ogni utilizzo, ti verrà detratta la tariffa esatta. Tuttavia, una volta che ti saranno stati detratti 20 dirham in un giorno, potrai viaggiare gratis per il resto della giornata.

La metropolitana di Dubai collega molto bene il centro, ma le due fermate più importanti per i turisti, oltre al già citato aeroporto, sono Dubai Marina e Old Dubai. Vediamo perché.

Dove mangiare e cosa visitare a Dubai

A parte i grattacieli altissimi e meravigliosi, che sicuramente faranno breccia nel cuore degli appassionati di architettura, e i centri commerciali sgargianti, Dubai non ha molto da offrire. Chi fa un viaggio a Dubai per vacanza, sa che a parte girare tutto il giorno, farà ben poco. Passeggiando in giro, però, la fame si fa sentire, e in ogni caso dovrai pur pranzare e cenare, no?

Il nostro consiglio è quello di fuggire dai ristoranti costosi del centro finanziario e della zona marittima e di avventurarsi invece nei vicoli della vecchia Dubai, quella piena di chioschi, mercatini e bazar come te li aspetteresti in una qualsiasi città araba. In questa zona lo street food e i ristorantini tipici locali regnano sovrani, ed è possibile consumare un pasto abbondante per circa 50 dirham, vale a dire poco più di 12 euro.

Se invece non vuoi rinunciare alle attrazioni turistiche, eccone alcune tra le più economiche:

  • Dubai Museum: situato nella vecchia Dubai, per chi vuole saperne di più sulla storia della città. Prezzo del biglietto: 4 dirham, meno di un euro;
  • Un giro nel distretto dell’arte: anche questo nella vecchia Dubai. Naturalmente gratis;
  • Moschea di Jumeirah: una delle due moschee visitabili a Dubai. Ogni giorno alle 10 del mattino è possibile partecipare a un tour guidato al prezzo di 20 dirham, meno di 5 euro;
  • Burj Khalifa: il grattacielo più alto del mondo! Ai turisti è permesso salire al 148esimo piano per ben 500 dirham. Proibitivo. Ma c’è un’alternativa: puoi accontentarti di salire al 128esimo piano per “soli” 100 dirham. Chi ci è stato, assicura che non c’è molta differenza;
  • Dubai Garden Glow: situato in centro, un parco pieno di sculture iper-realistiche di dinosauri e castelli che al buio si illuminano di luce fluorescente. Il prezzo del biglietto è di 60 dirham;
  • Jumeirah: situata nel quartiere Dubai Marina, una piattaforma sul mare con la caratteristica forma di una palma, ricca di negozi, ma soprattutto un posto perfetto per scattare ottime foto.

Il tuo viaggio a Dubai

Sei mai stato in questa splendida città mediorientale? Cosa ti ha colpito di più? Quanto hai speso? Racconta la tua esperienza sulla community di Nedben.