Se dici “auto” pensi all’assicurazione, al parcheggio, alle tasse e soprattutto al costo del carburante. A dispetto della congestione del traffico che vivono tutte le maggiori città italiane, ci sono sempre più automobilisti sulle nostre strade, mentre i mezzi pubblici sono una scelta limitata a studenti, pensionati e pendolari ai quali effettivamente la macchina non conviene.

Per tutti gli altri, il costo della benzina è effettivamente un problema impossibile da trascurare. Tuttavia, è anche vero che se il mercato del petrolio va in un certo modo, c’è ben poco da fare. Allo stesso tempo, però, è possibile limitare la spesa con qualche piccolo trucco che non tutti conoscono, ma che se adottati tutti insieme, possono portare a un considerevole risparmio sulla benzina. O meglio, sul suo consumo.

Attenzione ai carichi superflui

Un peso maggiore implica un consumo maggiore. Abbi cura di svuotare periodicamente il bagagliaio per evitare di trasportare oggetti inutili, così da risparmiare qualche chilo sul carico dell’auto.

Controlla la pressione delle gomme

Le ruote non sono semplicemente la parte che permette all’auto di muoversi sull’asfalto, ma sono una componente fondamentale dal punto di vista del consumo del carburante. Esse, infatti, sono una delle parti più sensibili del veicolo, essendo soggette a un numero maggiore di sollecitazioni, urti e bucature.

Un parametro da tenere sempre sotto controllo è la pressione di gonfiaggio delle gomme, poiché delle gomme troppo sgonfie peggiorano l’aderenza e aumentano il consumo della benzina. Ci si accorge di avere le gomme sgonfie quando queste iniziano a usurarsi maggiormente sui lati piuttosto che al centro.

Gonfiare le gomme e ripristinare la corretta pressione è un’operazione semplice che può essere effettuata presso un’autofficina o stazione di servizio nell’area apposita, anche senza l’aiuto di un meccanico.

I valori di gonfiaggio sono indicati su alcuni modelli su un adesivo all’interno della portiera o sul manuale dell’auto. Bisogna attenersi a quei valori: ruote eccessivamente gonfie non risolvono il problema, anzi, lo peggiorano: innanzitutto inizierebbero col consumare più battistrata nella parte centrale, ma renderebbero la vettura meno stabile, diminuendone la manovrabilità e quindi aumentandone i consumi.

Controlla il filtro della benzina

Inevitabilmente, all’interno della benzina sono presenti delle impurità anche pericolose, come metalli, particelle estranee e polvere, che rischiano di danneggiare il motore. In particolare, se della benzina sporca finisce nel motore, non sarà difficile accorgersi che le prestazioni in accelerazione del veicolo tendono a ridursi, l’accensione del motore diventa più difficoltosa e la potenza erogata dal carburante durante la marcia si fa irregolare. Tutte condizioni, queste, che aumentano il consumo.

Tuttavia, per ovviare a questo problema, i costruttori inseriscono un filtro tra il motore e il serbatoio, destinato a raccogliere tutte le impurità ed evitare che finiscano nel motore. A seconda del tipo di motore, bisogna cambiare più o meno spesso questo filtro. L’importante, comunque, è farlo controllare spesso.

La tecnologia Start & Stop

I modelli più recenti hanno implementato una tecnologia molto interessante che spegne automaticamente il motore durante le soste al semaforo o in coda nel traffico, riaccendendolo quando si preme di nuovo l’acceleratore. Si tratta del sistema Start & Stop, che sembra essere molto efficace in quanto a riduzione delle emissioni e del consumo di carburante.

I dati sul consumo sono piuttosto variabili, ma basta consultare i dati rilasciati dalle varie case automobilistiche per accorgersi che il risparmio medio si attesta tra il 5 e il 10%, mentre le emissioni possono arrivare anche a una riduzione del 15%. Se devi acquistare una nuova auto, dunque, vale la pena sceglierne una con questa tecnologia.

Altri trucchi per risparmiare sulla benzina

Abbiamo realizzato questa piccola lista per aiutare gli automobilisti in difficoltà con l’annoso problema del costo della benzina, ma sappiamo bene che ognuno ha i suoi trucchi e le sue abitudini per consumare meno. Quali sono i tuoi? Raccontaci come risparmi quando usi la tua auto su Nedben.com.