Nel nostro nuovo appuntamento settimanale con i nostri consigli per risparmiare in viaggio, non potevamo mancare di citare una delle capitali europee più gettonate, nonché tra le più desiderate e visitate in tutto il mondo. Ma se Parigi e Londra sembravano care, un viaggio ad Amsterdam sicuramente alzerà la tua asticella.

Il numero dei turisti che ogni anno camminano per le vie della capitale olandese è altissimo e probabilmente cresce di anno in anno. Questo perché il viaggio ad Amsterdam lo sognano un po’ tutti: adolescenti in cerca di trasgressione, studenti universitari in Erasmus, adulti che vogliono tornare giovani, appassionati di storia e cultura e anche chi semplicemente ha voglia di visitare una capitale un po’ meno caotica rispetto alle controparti europee come Roma, Berlino o Londra.

Per fortuna, i modi per risparmiare esistono anche in questa città e possiamo darti qualche consiglio interessante.

Dove alloggiare

Ad Amsterdam non esiste un periodo in cui gli hotel costano di meno, ma mantengono prezzi più alti della media europea per tutto l’anno e neanche prenotare con largo anticipo funziona, poiché basta una breve ricerca su Booking per scoprire che è difficile trovare una stanza libera a prezzo ragionevole da qui a nove mesi. Le uniche soluzioni per spendere meno se non si vuole finire in ostello sono due: cercare alberghi lontani dal centro (devi essere disposto anche a cercare fuori dal confine della città) e optare per una sistemazione su AirBnB.

Fortunatamente, le tre linee metropolitane di Amsterdam collegano le periferie alla stazione centrale in pochi minuti.

Gli appartamenti su AirBnB tendono a essere più cari in centro, ma molto meno cari nelle zone immediatamente limitrofe, quindi non saranno necessari eccessivi spostamenti.

Cosa visitare

Amsterdam offre tantissimo, sia in termini di intrattenimento che di cultura. In città esistono oltre 30 musei e il numero di club, discoteche e coffee shop ai avvicina probabilmente al mezzo migliaio.

Se vuoi fare un salto nella cultura, comunque, sappi che gli ingressi non sono per nulla economici e che viaggiano tra i 9 e i 20 euro. Ma sappiamo che non ti perderesti il Museo di Van Gogh e la casa di Anna Frank per nulla al mondo, allora ecco svelato il trucco: la Iamsterdam Card.

Puoi prenotarla online e il prezzo varia a seconda del periodo di validità, ma ti basta sapere che le opzioni più convenienti sono quelle da 48 e 72 ore, che costano rispettivamente 74 e 87 euro. Entro tale limite di tempo, avrai accesso illimitato a tutti i musei più famosi della città, oltre a un altro grosso vantaggio di cui ti parleremo a breve.

Per quanto riguarda le attività ricreative, quelle più popolari sono le discoteche e i coffee shop, per fortuna non molto costose: l’ingresso nella maggior parte dei club in centro si aggira al di sotto dei 10 euro, mentre nei coffee shop, sebbene sia possibile acquistare tantissime varietà di marijuana, ne esistono alcune piuttosto economiche, tra i 5 e gli 8 euro al grammo, con un buon livello di qualità.

Come muoversi

Il traffico di Amsterdam non è elevato come nelle altre capitali e il servizio di trasporto pubblico è molto efficiente. Gli autobus ti accompagneranno praticamente ovunque e la metropolitana, come dicevamo prima, può collegarti al centro se hai trovato un albergo in periferia. I costi dei trasporti, però, sono molto cari.

Per fortuna, hai due opzioni: se hai una Iamsterdam Card, sappi che per tutta la sua durata, avrai accesso illimitato ai mezzi pubblici di tutta la capitale senza alcun costo aggiuntivo.

L’alternativa è una tessera GVB, che al prezzo di 35 euro garantisce una settimana di trasporti pubblici all-inclusive. Mica male!

Dove mangiare

È facile spendere oltre 40 euro a persona in un ristorante ad Amsterdam, ma questa città è famosa anche per lo street food: ci sono tantissimi chioschi in giro per la città dove per pochi euro è possibile mangiare pietanze gustose e introvabili altrove, che costituiranno piacevoli pause tra una visita e l’altra. Alla sera, invece, troverai tantissimi ristoranti che praticano offerte di menù da due o tre portate a meno di 20 euro a persona. Non esiste, dunque, un luogo preciso dove mangiare, ma ad ogni angolo, sotto ogni porticato, può esserci il posto giusto.

Il tuo viaggio ad Amsterdam

Qual è il lato che ami di più di questa città? Come organizzeresti il tuo viaggio ad Amsterdam, avendo un budget limitato? Dacci qualche idea sulla community di Nedben.